Più Che Guevara che Donald Trump Sull’identità in Enpap e altrove

Dobbiamo essere sinceri sull’identità e ancora di più sull’appartenenza. Lo farei partendo da una delle più belle immagini della poesia del 900. C’è un bambino che in una notte stellata guarda verso l’alto, e misura la distanza tra due stelle con le sue piccole mani. Si immagina che manchi poco, che le sue dita estese … Leggi il seguito

ECM obbligatori? Il comunicato fa faville

I comunicati stampa riguardanti gli ECM da parte del consiglio nazionale dell’Ordine psicologi (CNOP) nelle ultime settimane sembrano direttamente recapitati da un mondo migliore e un po’ artificiale, tipo, diciamo, un grande fratello. Belli, luminosi, sfavillanti, cantano le magnifiche sorti e progressive di un tempo in cui potremmo pagare per una formazione che non ci … Leggi il seguito

Etica, qualità, istituzione

Dice un amico di Altrapsicologia, Massimo Recalcati: “fare gli interessi della collettività è percepito oggi come un abuso di potere contro la libertà dell’individuo. Un forte vento spira contro la funzione simbolica delle istituzioni”. Il punto centrale per Altrapsicologia è l’assunzione di responsabilità per chi amministra. Riteniamo ci possa infatti essere propriamente un’istituzione solo là … Leggi il seguito

La “Zerbetto”: una sentenza storica

Il “counseling” è un’attività professionale che consiste relazione di aiuto che “non comporta una ristrutturazione profonda della personalità” ma che è comunque “in grado di favorire la soluzione di disagi esistenziali di origine psichica” (Sico, 1993), “spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di … Leggi il seguito

Psicoanalisi, il manifesto che non la difende

Da qualche tempo circola un manifesto che si definisce “per la difesa della psicanalisi”. Tale documento mette in discussione la necessità di autorizzazione dello Stato per esercitare la Psicanalisi, proponendone l’esercizio “libero”. Ora, è cosa piuttosto scontata che la psicanalisi viva un tempo di crisi che ne rende difficile una  diffusione capillare. La società “liquida” … Leggi il seguito

Tre buone ragioni per dire “no” all’esigenza di abilitazione alla psicoterapia per la valutazione di minori in contesto di CT

In primis. La valutazione di un minore può essere fornita in diversi contesti, alcuni dei quali definibili come consulenza tecnica. Il DPR 448/88 prevede un articolo specifico, il 9, in cui prescrive l’obbligo di “accertamenti sulla personalità del minorenne” quando questi abbia commesso un reato “al fine di accertarne l’imputabilità e il grado di responsabilità, … Leggi il seguito

L’abito su misura. Significato ed effetti attesi dai contenuti di progetti di messa alla prova a favore di minori autori di reato

di Mauro Grimoldi e Roberta Cacioppo 1. Significato e contesto La messa alla prova, introdotta dal noto “articolo 28″ delle disposizioni sul processo penale minorile del 1988, si configura come lo strumento principe destinato a promuovere la riabilitazione dell’adolescente autore di reato, con conseguenze anche sull’esito del processo perché il percorso, se portato a termine, … Leggi il seguito

Le caratteristiche psicologiche come causa efficiente della devianza minorile

 1. Il crimine adolescenziale come sintomo Pochi pensieri sono così rigorosamente vincolati a un’immagine stereotipata come quello dell’adolescente autore di crimini. Nell’immaginario collettivo il delitto minorile evoca l’idea di una follia, di un’aggressività incontenibile e incontrollabile, di pulsioni non arginabili che danno origine a una violenza cieca. È questa la caratteristica comune che molti adulti … Leggi il seguito