Care deontologia e tutela professionale, che fetta di bilancio dell’Ordine vi meritate?

di Roberta Cacioppo

Se pensi come la maggioranza, il tuo pensiero diventa superfluo.

Paul Valéry

Ormai da più di 3 anni siedo <<all’opposizione>> nel Consiglio dell’Ordine della Lombardia, e cerco di non stare zitta né dentro, né fuori dalle riunioni. Dovere di rappresentanza! 😀

Oggi vorrei proporre qualche riflessione sul bilancio di previsione per il 2018. La premessa sostanziale è che il bilancio di previsione è l’espressione concreta della volontà politica di chi governa. Attraverso di esso si decide come distribuire la disponibilità economica dell’ente sulle varie voci, evidentemente privilegiandone alcune e limitandone altre.

Leggi il seguito

Il Codice Deontologico è diventato cangiante?

di Roberta Cacioppo

Negli ultimi anni nei nostri studi registriamo una maggiore presenza di ragazzi infra diciottenni. Le richieste sono tante. Per questo stiamo pensando di variare anche il nostro codice deontologico, che prevede per i minori il consenso dei genitori, affinché anche il sedicenne possa accedere all’assistenza psicologica in modo autonomo“.

Questa una dichiarazione del nostro Presidente nazionale dell’Ordine degli Psicologi – Fulvio Giardina – in occasione della giornata nazionale della psicologia, svoltasi il 10 ottobre 2017.

Mi ha molto sorpresa apprendere in questo modo dell’eventualità di una modifica del Codice. Posso solo sperare che si tratti di uno di quei casi in cui il giornalista ha condensato un pensiero alterandolo… ma questo non spiegherebbe il virgolettato e l’assenza (almeno che io sappia) di smentite da parte del dottor Giardina.

Mi domando innanzitutto: c’è consapevolezza del fatto che il Codice Deontologico sia modificabile solo attraverso referendum?

E ancora più importante: sappiamo che il Codice non può essere modificato contra legem? Cioè che esiste una normativa civilistica di rango superiore, quindi il Codice non può stabilire cose diverse da quelle previste per legge?

Leggi il seguito

ECM obbligatori? Il comunicato fa faville

I comunicati stampa riguardanti gli ECM da parte del consiglio nazionale dell’Ordine psicologi (CNOP) nelle ultime settimane sembrano direttamente recapitati da un mondo migliore e un po’ artificiale, tipo, diciamo, un grande fratello. Belli, luminosi, sfavillanti, cantano le magnifiche sorti e progressive di un tempo in cui potremmo pagare per una formazione che non ci … Leggi il seguito

Tre buone ragioni per dire “no” all’esigenza di abilitazione alla psicoterapia per la valutazione di minori in contesto di CT

In primis. La valutazione di un minore può essere fornita in diversi contesti, alcuni dei quali definibili come consulenza tecnica. Il DPR 448/88 prevede un articolo specifico, il 9, in cui prescrive l’obbligo di “accertamenti sulla personalità del minorenne” quando questi abbia commesso un reato “al fine di accertarne l’imputabilità e il grado di responsabilità, … Leggi il seguito